Skip to content

ALESTE Barolo 2018

 

Note di degustazione

Aleste 2018 rispecchia le peculiarità dell'annata, evidenziando le caratteristiche specifiche dei vigneti di bassa quota, caldi e riparati, sul fianco della rinomata collina dei Cannubi. Al naso, gli aromi esalano dal bicchiere, rivelando profumi di lamponi e ciliegie rosse e scure, oltre alle note speziate tipiche dei Cannubi Boschis. Al palato, il sapore è concentrato, profondo ed anche più completo rispetto a suo fratello “Le Vigne”, esibendo carattere e tannini maturi che richiederanno alcuni anni per ammorbidirsi ed integrarsi pienamente. Il finale esprime buona freschezza e tannini vellutati persistenti.

 

Punteggi per l´annata 2018
James Suckling 94 points 
Weinwisser 18+-18.5/20 Punkte 

 

Download scheda

 

Andamento dell'annata 2018

Dopo la soffocante stagione 2017, il 2018 è iniziato con una buona quantità di neve invernale e di piogge primaverili che hanno rigenerato il terreno arido.Il clima umido è durato fino ad aprile, in parte complicando il lavoro finale nel vigneto e provocando un’apertura leggermente tardiva delle gemme.

La fioritura è avvenuta in condizioni normali. Nella nostra zona di coltivazione, l'inizio dell'estate è stato caratterizzato da acquazzoni occasionali che hanno reso il clima estremamente umido. Per mantenere il vigneto sano ed impedire alla Peronospora di dilagare, si è quindi resa necessaria una grande attenzione nell’effettuare con regolarità i trattamenti più appropriati.

La vendemmia verde si è resa necessaria per quasi tutte le varietà di uva, al fine di ottenere una produzione di frutta della miglior qualità possibile. In vigna è stato necessario effettuare un lavoro molto accurato per arrivare al massimo equilibrio del raccolto. Lo sviluppo del frutto è stato graduale durante l'estate, con temperature in forte aumento da metà luglio in poi, e con un lungo e costante periodo di bel tempo che ha aiutato le uve a maturare pienamente.

Rispetto alle precoci annate precedenti, il periodo di vendemmia è stato più ordinario ed in generale le quantità leggermente superiori.

 

L’annata 2018 ha portato un risultato migliore di quanto ci si aspettasse all'inizio della campagna.

Nel corso dei mesi, il ruolo dell’uomo è stato fondamentale per la gestione dei vigneti che hanno richiesto un lavoro manuale sulle piante significativo, superiore alla media. 

 

Le operazioni di vendemmia si sono svolte dal 10 al 18 ottobre.

 

Annata

 

sibi et paucis

powered by webEdition CMS